Vela giovanile acrobatica protagonista al Circolo Vela Arco: oltre 200 equipaggi al via per i Campionati Europei 29er

 
Dal 19 al 24 agosto regate con i primi tre giorni di qualifica alle finals series 
Domenica sera si è svolta la cerimonia d'apertura
E' forse la regata top del 2019 al Circolo Vela Arco: il Campionato Europeo della classe 29er rappresenta "la creme" degli equipaggi 29er, il trampolino di lancio per tutti quegli equipaggi - sempre più giovani - che sognano l'olimpiade sul 49er o Nacra e che iniziano dal 29er, skiff propedeutico agli scafi veloci olimpici, skiff o cat che siano. Sarà una settimana di grandi emozioni con oltre 200 equipaggi al via (400 velisti tra timonieri e prodieri) dai 15 ai 20 anni, che sempre più si affacciano in questa divertente, acrobatica, agile barca! Ventitre le nazioni rappresentate con molto extra europei, essendo un campionato Open.
 
 
IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL MONDO OPTIMIST MARCO GRADONI AL SUO ESORDIO IN 29er
In regata anche il tre volte campione del mondo Optimist Marco Gradoni (unico della storia a vincere tre titoli in questa primissima classe velica che avvia alle regate) approfitta dell’occasione di avere in Italia e sul Garda Trentino che lui ben conosce, per fare il cambio classe dopo l’enorme esperienza accumulata in Optimist: il romano portacolori del Tognazzi Marine Village sarà in barca con Matteo Ciaglia della Fraglia Vela Malcesine; un esordio che gli auguriamo lo possa divertire così come fatto finora nell’Optimist. Un cambio classe coraggioso dato che si troverà fin da subito contro i migliori equipaggi 29er al mondo, come i francesi Girou-Chauvin, che hanno vinto il mondiale il mese scorso; favoriti anche gli svedesi Moss-Hörfelt, le maltesi Schultheis e tanti altri, che è da mesi che si allenano sul Garda Trentino. Presente anche lo statunitense Stephan Baker, vecchia conoscenza del Garda Trentino nella classe Optimist con all’attivo una vittoria al Meeting Optimist di Pasqua e, appena passato in 29er, secondo al mondiale disputato in Polonia a fine luglio.  
LA SQUADRA DEL CIRCOLO VELA ARCO
Anche il Circolo Vela Arco schiera una squadra che può raggiungere l’alta classifica: Zeno Biagio Santini e Marco Misseroni, Veronica Hoffer con Sofia Leoni e le sorelle Giunchiglia. Parteciperanno anche i giovani equipaggi Gaiotto-Conti e Scalmazzi-Vezzoli: per tutti un’opportunità per confrontarsi con i migliori e sfruttare la propria conoscenza del lago di Garda.
IL PROGRAMMA
Domenica sera si è svolta la cerimonia d’apertura sulle rive del lago con tutti gli equipaggi schierati con bandiere al vento. Da lunedì a mercoledì si svolgeranno le regate di qualifica (3 possibili al giorno) per poi formare le batterie gold, silver, bronze, emerald in base alla classifica generale: da giovedì a sabato le “final series”che assegneranno i titoli continentali e open dopo le possibili 18 regate totali. Lo staff del Circolo vela Arco è settimane che sta gestendo gli equipaggi che man mano hanno raggiunto il Garda con barche, pulmini e carrelli: un’organizzazione complicata anche a livello logistico, che proseguirà con tutta la parte in acqua coadiuvata dagli ufficiali di regata della Federazione Italiana Vela.