Inaugurazione O'Pen Bic e Parata

Presentazione Mondiale O’Pen Bic

È mondiale. Al Circolo Vela Arco sono arrivate 12 nazioni per quasi 200 giovani velisti. Agonisti in erba ma già dalle comprovate doti nautiche che dal 31 luglio al 5 agosto si sfideranno nel mondiale di categoria riservato alle imbarcazioni a vela O’Pen Bic.

Una manifestazione di rilievo che il Circolo Vela Arco ha voluto legare al territorio e che proprio per questo ha organizzato una folcloristica sfilata delle nazioni degna di ogni grande incontro sportivo mondiale. Le dodici nazioni, con gli agonisti, gli allenatori, lo staff tecnico e dirigenziale e tutti i famigliari hanno attraversato nella serata di ieri le vie del centro storico di Arco sventolando le bandiere delle proprie nazioni e colorando via Segantini. La carovana mondiale ha attraversato piazza tre Novembre, piazzale Marchetti passando davanti all’omonimo e famoso palazzo asburgico dai caratteristici camini, per giungere in piazzale Segantini innanzi ai giardini cittadini dove tutti gli atleti hanno salutato la città e presentato il programma di questo mondiale. Presenti il sindaco di Arco Alessandro Betta, il presidente del Circolo Vela Luca Nardelli, la presidente del Coni Trento Paola Mora, Domenico Foschini per la Fiv e il presidente dell'Apt locale Garda Trentino, Marco Benedetti. «La nostra città - ha esordito Betta - si sta affermando come città ideale per la realizzazione di giochi sportivi outdoor. Ormai non è così inconsueto vedere eventi mondiali e questo non può che farci piacere e aiuta a fare promozione al territorio aiutando tutti i settori». Arco e il suo lido diventano ufficialmente il palcoscenico internazionale per una delle categorie giovanili più in crescita e che prepara i giovani velisti al salto di qualità su imbarcazioni open di più alta caratura sportiva. Tra i giovani atleti il figlio dell’olimpionico e più volte vincitore dell’America’s Cup Russell Coutts. Lo stesso è presente al Circolo arcense per seguire le prestazioni del proprio figlio come padre e come allenatore. Le presenze famose non si esauriscono e in questa giornata inaugurale è giunto in Italia il neo vincitore del mondiale Optimist 2017 in Thailandia, Marco Gradoni, che parteciperà anche al mondiale O’Pen Bic. Competizione che il Circolo Vela Arco ha ottenuto sull’onda delle vittorie di Federico Zampiccoli, arcense doc, vincitore del mondiale O’Pen Bic nel 2013 e oggi tra i timonieri di punta sulla categoria maggiore dei 29er. Saranno giorni impegnativi per il Circolo arcense che dovrà gestire un’importante presenza di giovani atleti internazionali, atleti che nella mattinata di ieri hanno calcato le acque gardesane nella selection race, una regata di prova per dare modo a tutti di conoscere le condizioni meteomarine del lago di Garda. Da oggi prenderanno il via le prove del mondiale che si chiuderanno nella mattinata del 5 agosto. Arco per la prima volta ha visto nelle proprie vie, oltre agli atleti di arrampicata sportiva, una rappresentazione variegata e importante della velica mondiale. Sempre di più Arco si sta affermando come la capitale mondiale dello sport outdoor.