Marco Misseroni secondo alla 29er Eurocup di Riva del Garda, a prua dello statunitense Baker.

Marco Misseroni secondo alla 29er Eurocup di Riva del Garda, a prua dello statunitense Baker
Le sorelle Giunchiglia (allenate dal ns coach Lorenzo Bianchini) seconde. In Gold Fleet Scalmazzi-Vezzoli, al primo anno in 29er.
Il guidone del Circolo Vela Arco sul podio dell’ultima tappa della 29er Eurocup, disputata alla Fraglia vela Riva dal 23 al 26 ottobre: un gran finale di tappa ha riservato qualche sorpresa per i colori italiani e per quelli in particolare dell'arcense Marco Misseroni, che a prua dello statunitense Baker ha fatto una Eurocup in continua rimonta, fino a conquistare il secondo gradino del podio. Si sono confermati primi i norvegesi -già campioni del mondo giovanili -Mathias Berthet e Alexander Franks-Penty, che con un 4-1-2-1 hanno stravinto, lasciando ben 28 punti all’equipaggio per metà americano con il vincitore del Meeting Optimist di un paio di anni fa Stephan Baker con a prua il nostro atleta Misseroni. L’insolito equipaggio ha condotto regate in costante crescita fino a concludere al secondo posto finale grazie ad un 7-1-5 realizzati nell’ultima giornata di sabato, che gli hanno permesso di superare i danesi Dehn-Toftehøj-Fugbjerg, 4 punti dietro e quindi terzi.
Per quanto riguarda la categoria femminile indiscussa vittoria delle tedesche Krapp-Borlinghaus e ottimo secondo posto delle sicilane Sofia e Marta Giunchiglia, ventiquattresime assolute e allenate dal coach CVArco Lorenzo Bianchini. bene anche le giovani Scalmazzi-Vezzoli, entrate in gold fleet al loro primo anno in 29er.